Maigret secondo Pintér

Premessa:  non esiste al mondo copertina dedicata a Maigret che sia più bella, assolutamente evocativa e moderna di quelle create dall’artista Ferenc Pintér: per chi non sapesse a cosa ci riferiamo, ne alleghiamo “una” come esempio.
Dopo questo piccolo collage, troverete un pensiero del maestro circa la genesi delle copertine disegnate per il nostro amato commissario.

maigret1

[Il testo qui sotto è  interamente tratto da ferecpintér.it]

Monografie dell’artista, clicca QUI

Perché, dopo ottanta-novanta copertine (comprese le inedite), riesco, e continuo, a disegnarle con immutato interesse, anzi con piacere? Parlo delle copertine di Maigret, che sono rimaste per me il soggetto stimolante di sempre e che, qualche volta, riescono forse a parlare un linguaggio grafico scarno e denso come la prosa di Simenon.
Penso che la risposta stia nell’atmosfera creata dallo scrittore, aleggiante intorno a Maigret come il fumo grigioazzurro della sua pipa. Di che cosa è fatta questa atmosfera avvolgente? Io credo soprattutto di particolari, se vogliamo ripetitivi, come i nomi dei cibi – la blanquette de veau, il fricandeau, eccetera – o come i riti della brasserie Dauphine, dove, prima del calvados, compare sul banco l’immancabile uovo sodo. 
Ho cercato e trovato il suo famoso tabacco, il gris, rivelatosi per me insopportabile e dunque subito gettato via conservando, giusto per ricordo, soltanto l’involucro; ma di Maigret ho conosciuto, amato e – in un certo senso – conservato la personalità e tutto quel che lo riguarda.
Questa è la risposta, forzatamente approssimativa, ad alcune delle domande fatte dagli appassionati di Maigret e delle sue copertine.
Che cosa significa per me il personaggio Maigret? Alla fine questa domanda me la sono fatta anche io: vedo allora l’immagine che si crea sulla carta e che pian piano diventa personale coinvolgimento.

Ferenc Pintér
Milano, estate 2007

(Il sito del maestro Pintér è attualmente gestito dalla sua famiglia)

 



Categorie:note

Tag:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: