[25] Maigret e la ragazza di provincia

PROVAMaigret si trova ad indagare, questa volta a titolo privato, nuovamente fuori Parigi, più precisamente a Saint-Aubin-les-Marais, villaggio immaginario nei pressi di Niort, maigret_ragazzaprovincia_3in Vandea. Étienne Naud, cognato del giudice Bréjon, è accusato dell’omicidio di Albert Retailleau. Un altro poliziotto indaga sugli stessi accadimenti: è l’ispettore Cavre, che aveva lavorato per vent’anni con Maigret, costretto a dimettersi a causa di non meglio precisati problemi causati da sua moglie, e sarcasticamente soprannominato Cadavre dai suoi ex colleghi. Cavre ignora Maigret: i due si sfiorano, sembrano seguire le stesse piste, ma non si rivolgono la parola. In città nessuno vuole aiutare il commissario a sbrogliare la matassa, ad eccezione di uno giovane, Louis Fillou, amico della vittima. Albert era stato l’amante di Geneviève Naud ed era andato a trovarla proprio la notte in cui è stato ucciso, per dirle che voleva interrompere la relazione.

 

fonte : https://it.wikipedia.org/wiki/Maigret_e_la_ragazza_di_provincia